*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 28 giugno 2017 Registrazione 
 QUESTA FOTO - Descrizione Riduci

L’impianto audio progettato da FC per il Congresso DC del febbraio 1989, ed impiegato anche per il Congresso PCI di un mese dopo, aveva pienamente risolto il problema dell’intellegibilità del parlato nel PalaEur. Tutti i politici poi divenuti amministratori della Capitale hanno avuto quindi una concreta dimostrazione delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie, per quanto non ancora pienamente dispiegate.
Pochi sanno che la potenza di questo impianto, con minime modifiche, sarebbe stata tale da superare quella del più potente impianto a noleggio mai installato nel PalaEur, da allora ad oggi.
Per questo non è possibile –per i tanti che conoscono la vicenda- non fermarsi a riflettere su quanti altri ed analoghi casi di tecnologie d’avanguardia (italiane) lasciate morire, chissà perché, possano esistere e circondarci con le loro ricadute negative.
Il caso è approfondito nella sezione “Acustica”, ed è trattato in conferenze, articoli, ecc.

Più avanti verrà proposto un caso ancora più affascinante, misterioso: perché mai un progettista che il mondo ci invidia, come l’Arch. Renzo Piano, avrebbe disegnato le Gallerie della Sala Santa Cecilia –degli Auditori di Roma- con appena tre bagni per lato, cioé 6 in tutto, a fronte i una capienza complessiva di ben 1776 (millesettecentosettantasei...) posti ?

Giro la domanda a chi può aiutarmi a spiegare il motivo per cui l’organo a canne entrava bene nei disegni del concorso ed invece non si vede proprio dove collocarlo ora...

Puoi vedere i particolari dell'immagine facendo un click su di essa

 

Questa foto ha una lunga storia...


 Stampa   
 Documenti Riduci
File PDF Enigma Auditorium Ma come è l'acustica dell'Auditorium: Una indagine per uno dei tanti misteri romani. Alcune considerazione ed una ipotesi: proviamo a far luce insieme 01/04/2008 Download

 Stampa   
 Fabrizio Calabrese Copyright (c) 2008 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy